SUL FATTO ESIZIALE DEL NUCLEARE, LA STORIA DA RAGIONE ALLA SINISTRA ITALIANA.

SUL FATTO ESIZIALE DEL NUCLEARE, LA STORIA DA RAGIONE ALLA SINISTRA ITALIANA.

pubblicatoCoscienza Civile.jpg da Angelo Gaudenzi

Negli anni 70 // 80, in Italia, le destre e parte dei cattolici insistettero molto per continuare la politica filo nucleare intrapresa dai loro predecessori.

E’ indiscutibile che, radicali, comunisti, verdi e forze cattoliche di altra natura, si batterono strenuamente per indire un referendum contro le centrali nucleari, che fu vinto per volontà della grandissima maggioranza degli elettori italiani.

L’Italia diventò allora una cenerentola nel panorama energetico internazionale. L’unica senza centrali atomiche.

Questa umiliazione oggi si è trasformata in un motivo di grande soddisfazione perché il nostro paese è più al sicuro di tutti gli altri nel resto del mondo o comunque è l’unico che all’interno della propria sfera di sovranità territoriale può dichiarare di essere stato da decenni denuclearizzato.

Questo merito spetta al popolo italiano ed alla forza di lotta dei gruppi politici di quel tempo, che si opposero alle centrali nucleari.

Senza nucleare; acqua, aria e terra sono più sicure e se da noi si fosse verificato il disastro giapponese, adesso non staremmo qui a scrivere dibattiti.

SUL FATTO ESIZIALE DEL NUCLEARE, LA STORIA DA RAGIONE ALLA SINISTRA ITALIANA.ultima modifica: 2011-05-28T19:28:23+02:00da angelogaudenzi
Reposta per primo quest’articolo